In evidenza

Scatti di scena

Note di produzione

Le riprese si sono svolte tra il 9 settembre e il 9 novembre 2013 prevalentemente a Frignano, a pochi chilometri da Casal di Principe, e in altri comuni dell’Aversano in provincia di Caserta.

Il territorio  reale in cui si sono svolte le vicende raccontate.

E’ la prima volta in assoluto che delle riprese televisive si svolgono quasi totalmente in queste terre. Questa novità, la popolarità degli attori e il tema trattato hanno suscitato l’entusiasmo della popolazione.

Nello sviluppo del progetto e nella realizzazione produttiva, sono stati coinvolti i principali comitati anti camorra che nel nome di Don Peppino Diana si battono ogni giorno per il territorio; la Chiesa, in particolare il Vescovo di Aversa Mons. Spinillo e i Parroci di Casal di Principe e Frignano, molti dei quali hanno conosciuto Don Diana; le autorità amministrative e politiche locali.

Durante la lavorazione la popolazione locale e il territorio è stato fortemente coinvolto.

La miniserie ha una cinquantina di ruoli minori e circa 800 comparse  selezionate tra gli abitanti dei comuni interessati alle riprese e anche i cestini sono stati forniti da una organizzazione denominata NCO (acronimo per Nuovo Commercio Organizzato) che promuove una filiera alimentare etica promossa dal Comitato Don Peppe Diana.

Considerata la finalità della miniserie, artisti come Pino Daniele, Claudio Mattone, Alma Megretta, la Nuova Compagnia di Canto Popolare, hanno aderito al progetto e hanno concesso l’autorizzazione ad utilizzare dei loro brani musicali.

Rai.it

Siti Rai online: 847