In evidenza

Scatti di scena

DON GIUSEPPE DIANA E LA SCELTA DI DIVENTARE PRETE

Don Giuseppe Diana nasce a Casal di Principe il 4 luglio del 1958.

Il papà, Gennaro e la mamma Iolanda di Tella, vivono lavorando la terra. Giuseppe è il primo di tre figli. Gli altri due sono Emilio e Marisa.

Giuseppe entra nel seminario vescovile di Aversa nell’ottobre del 1968, appena compiuto i dieci anni di età,  dove consegue la licenza media e quella classica liceale.

Conseguì la licenza liceale con ottimi voti. Tanto che vinse anche una borsa di studio.

Dopo la licenza Liceale il giovane Giuseppe Diana entra nell’Almo Collegio Capranica di Roma per diventare sacerdote. Comincia a frequentare i corsi di Filosofia e Teologia nella Pontificia Facoltà Gregoriana. In un primo momento ci andò contento. Poi cominciò a ricredersi. Al ragazzo, che era  giovane allegro, gioviale, ma anche un po’ esuberante, quel clima austero del collegio e il distacco dal suo mondo, gli stavano un po’ stretti. Alla fine se ne tornò a casa.

S’iscrisse alla facoltà di Ingegneria dell’università Federico Secondo di Napoli. Ma anche questo non lo rendeva felice.  Diede anche un esame universitario, prima di decidere di andare a Napoli, al seminario di Posillipo. Da allora non ebbe più incertezze sulle sue scelte.

Venne ordinato sacerdote il 14 marzo del 1982. Il Vescovo dell’epoca, Antonio Cece, diceva che Giuseppe non era un  ragazzo come gli altri e  che doveva fare carriera, doveva andare a Roma.

Don Diana, da giovane prete, aveva un rapporto speciale con i ragazzi. Anche perché nel frattempo era diventato uno scout. Era il responsabile diocesano dell’Agesci, gli scout cattolici, ed era anche cappellano dell’Unitalsi. Accompagnava i malati nei viaggi a Lourdes perché era anche assistente nazionale del settore Foulard Blanc.

E poi aveva una passione sfrenata per il calcio. Quasi ogni domenica era presente sugli spalti dello stadio San Paolo di Napoli per seguire la sua squadra del cuore insieme a un folto gruppo di giovani della sua comunità.

Il 19 settembre del 1989 viene nominato parroco della parrocchia di San Nicola a  Casal di Principe.

Rai.it

Siti Rai online: 847